Uno e buono: così lo stage di Paola è diventato un inizio di carriera nell’area Controllo Qualità

master qcepa stageAbbiamo conosciuto Paola durante il Master QCePA XVII, una ragazza decisa e con un obiettivo professionale ben preciso in testa: lavorare nell’area Controllo Qualità in un’azienda Agroalimentare. Come molti altri neo-laureati, appena ottenuto quel fatidico “pezzo di carta”, si è scontrata con la cruda realtà di non essere poi così appetibile per le aziende come credeva una volta uscita dall’università. Eppure il profilo era ottimo: una laurea,  qualche esperienza di stage in tasca, cosa mancava? Di fonte a questo scenario, comune a molti, le strade da percorrere per Paola erano due: attendere una chiamata da qualche azienda che aveva ritenuto il CV interessante oppure capire le criticità del proprio profilo, acquisire le competenze pratiche necessarie e specifiche per lavorare nell’area Controllo Qualità. Bhè, la scelta non è sempre facile e scontata ma Paola non ha mai pensato di abbandonare il suo obiettivo ed ha scelto di percorrere la strada più impegnativa, decidendo di partecipare al  Master QCePA.

Come in ogni edizione del master, terminata la formazione in aula, Paola è stata inserita in stage nell’Ufficio Qualità di Cerealia Srl, uno dei più grandi poli produttivi di panificati e prodotti da forno della Toscana con sede a Montaione. Il suo ricco progetto di stage prevedeva: la verifica della corretta applicazione del piano HACCP aziendale; corretta applicazione della procedura di rintracciabilità dei prodotti; i controlli qualitativi in processo, rispetto delle procedure e istruzioni da parte degli operatori.

Trasferirsi dal Sud Italia in Toscana non è stato facile all’inizio, perché oltre a ritrovarmi da sola in un piccolo paese sperduto nella campagna toscana, la lontananza e la mancanza della famiglia e dagli amici si faceva sempre più viva giorno dopo giorno. D’altro canto lo stage in Cerealia si è rivelata un’esperienza molto formativa, per quanto faticosa. Sono entrata in azienda in un momento molto delicato in quanto erano in programma gli audit per il rinnovo delle certificazioni BRC e IFS. Pian piano mi sono integrata nell’Ufficio qualità, seguendo i dottori nello svolgimento delle loro mansioni e approcciandomi ai vari processi produttivi. Spesso, mi sono stati affidati compiti che ho cercato di eseguire in completa autonomia e sicuramente hanno contribuito ad accrescere la mia professionalità. Sono stata molto soddisfatta dell’esperienza in Cerealia e sono sempre più convinta che questo sarà il lavoro del mio futuro”.

Dopo sei mesi a Montaione, Paola è tornata a casa non solo con un bagaglio pieno di esperienze ma anche con un profilo più ricco di competenze e di saper fare. Sono bastate poche settimane per trovare lavoro come Responsabile Controllo Qualità in un’azienda agricola del suo paese. Un bel finale, dunque, per questa giovane ragazza, che non ha mai smesso di credere nel suo obiettivo e in tutto ciò che ha fatto per raggiungerlo, nonostante le difficoltà che, inevitabilmente, ci si trova ad affrontare per inserirsi nel mondo del lavoro.

—>> Se vuoi maggiori informazione sul Master che ha frequentato Paola, clicca qui

 

di L. Ciappi

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

Lascia un Commento