Primo giorno di lavoro: istruzioni per l’uso!

primogiornodilavoro

Hai mandato centinaia di curriculum. Ovunque. Sostenuto decine di colloqui. E infine ce l’hai fatta, hai ottenuto il lavoro. E adesso inizia il bello perché dovrai dimostrare quello che sei capace di fare. Il primo giorno di lavoro sarà sicuramente un giorno speciale, perché finalmente entrerai in azienda, conoscerai i nuovi colleghi e ti inserirai in un nuovo ambiente di lavoro.

Un giorno particolare che rimarrà impresso nella memoria di ciascuno di noi per il mix di ansia, dubbi e paure che ci assalgono con l’avvicinarsi dell’evento.

Ecco allora 5 piccoli consigli da mettere in pratica per sconfiggere le preoccupazioni e affrontare serenamente il primo giorno del tuo nuovo lavoro:

1) Evita di arrivare stanco

Fare una bella dormita la notte precedente è sicuramente una cosa saggia. Aiuta a essere svegli, attenti e concentrati su tutti i nuovi processi che dovrai apprendere e tutte le nuove persone che dovrai incontrare. L’ideale sarebbe seguire nelle due settimane precedenti dei ritmi costanti di sonno-veglia, in modo tale da regolarizzare il tuo orologio interno e poter affrontare con la giusta energia i primi mesi di lavoro.

2) Scegli il vestito giusto

Durante il colloquio di selezione avrai avuto modo di farti un’idea generale sullo stile aziendale e quindi potrai già regolarti sul dress code più adeguato. Opta per un outfit ordinato, curato, pulito ed elegante. Prediligi qualcosa che ti metta a tuo agio ma non troppo, perchè anche nei luoghi di lavoro in cui si fa meno attenzione al vestire c’è sempre una linea di confine tra il casual e il trasandato, e quella linea è sempre bene non oltrepassarla mai. Quindi evita T-shirt buffe, felpe ed infradito.

3) Prendi appunti

Presentazioni, incontri, strette di mano. Di sicuro nel primo giorno di lavoro conoscerai molte persone e riceverai istruzioni, regole ed indicazioni. Pertanto, la regola d’oro per orientarsi fin da subito è prendere appunti. Su un piccolo block notes oppure se sei tecnologicamente avanzato anche su un tablet o uno smartphone, da tirare fuori al primo momento utile.

4) Non sai qualcosa? Chiedi!

Sicuramente ti capiterà in un compito assegnato di non capire cosa immediatamente dovrai fare, ecco allora che vi si aprono due strade: fare una domanda in più rischiando di sembrare di essere un po’ tonti oppure tacere e portare a termine il compito con l’incertezza di non aver compreso bene tutte le indicazioni. Il consiglio è di chiedere sempre, anche se ti sembrerà di porre domande stupide e scontate, non avere timore, perché darai l’impressione opposta: ovvero, di essere attento e preciso.

5) Parla chiaro

E’ fondamentale comunicare in modo chiaro per instaurare un buon rapporto professionale. Il tutto cercando di capire cosa si aspettano da te: ci sono manager che preferiscono essere informati su tutto, mentre altri preferiscono non essere disturbati, se non in caso di importanti novità. Quindi cerca di capire il linguaggio e le aspettative del tuo capo e adeguati.

 

di G. Petrarca

Stage & Placement Junior Specialist

 

 

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

Lascia un Commento