Le 5 Regole per un Colloquio di Lavoro di successo: la prima impressione è quella che conta

Le 5 Regole per un colloquio di successoRiuscire ad essere selezionati per un colloquio di lavoro è già un buon risultato: solo il 10% dei candidati viene effettivamente convocato a colloquio dalle aziende.

Ma per riuscire a cogliere l’occasione che si è presentata e sfruttare al massimo questa esperienza cosa bisogna fare? Se è vero infatti che il fattore chiave nella scelta di un candidato rispetto ad un altro è il comportamento avuto durante il colloquio di lavoro, occorre preparare con attenzione l’incontro e saperne gestire le varie fasi.

Ecco dunque alcune semplici regole, che potrebbero aiutare a rendere gratificante e produttivo il colloquio.

Evitare ritardi. Arrivare in ritardo ad un colloquio non fornisce certo una buona impressione di voi. L’azienda potrebbe concludere che siete disorganizzati e ritardatari anche nella professione.

Adottare un corretto linguaggio non verbale. Il nostro corpo dice molte cose di noi: salutate il selezionatore con una stretta di mano decisa, guardatelo negli occhi mentre parlate, evitate posture scomposte e sorridete!

Ascoltare attentamente. Ascoltate con attenzione le domande che vi vengono poste e riflettete prima di rispondere .

Parlare chiaramente ma non troppo velocemente. Scandite bene le parole, formulate concetti chiari ma concisi, evitando tuttavia di rispondere per monosillabi.

Fare domande. Preparatevi alcune domande da porre all’interlocutore e prendete appunti se necessario. Questo verrà percepito positivamente, come un segnale del vostro interesse per il ruolo proposto e della vostra professionalità.

di Ilaria Saccardi

Stage & Placement Senior Specialist

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

1 commento

Lascia un Commento