Intervista a Stefano M.: dal Dottorato di Ricerca alla Gestione Ambientale in Azienda

Impianto-a-biomasse1-blogRidisegnare il proprio “destino professionale” una volta usciti dall’università

L’obiettivo professionale di Stefano era inizialmente quello di costruire un percorso all’interno del mondo accademico e della ricerca e per questo dopo aver conseguito la laurea in Scienze Ambientali presso l’Università di Bologna, ha svolto per 4 anni  Dottorato e Post-Dottorato presso il laboratorio di Ecologia dell’Università del Salento.

Purtroppo come sempre più spesso accade soprattutto negli ultimi anni le difficoltà legate al mondo della ricerca in Italia si sono rilevate insormontabili e perciò definendo un nuovo obiettivo, nella primavera del 2010, Stefano è arrivato a CTQ, candidandosi per la prima edizione dell’Energy Master per Manager dell’Energia e dell’Ambiente con lo scopo di integrare ed aumentare le sue conoscenze in materia ambientale, aggiungendo al suo profilo anche competenze legate al settore dei Sistemi di Gestione dell’Energia ed all’Energy Management e trovare quindi nuovi sbocchi lavorativi.

A distanza di quattro anni, Stefano lavora come consulente nella gestione ambientale in una società Toscana, occupandosi principalmente di rifiuti.

Ci racconti un po’ del suo lavoro. Di cosa si occupa nello specifico?

Sono consulente ambientale per la Soluzione Ambiente Srl , una società di consulenza che opera sul territorio toscano e non solo.

Il mio lavoro si concentra in modo particolare su tutto ciò che riguarda la gestione dei rifiuti: dagli scenari progettuali alla predisposizione dei documenti, dall’analisi dell’impatto ambientale alla gestione degli iter autorizzativi. Ultimamente mi sto interessando anche alla valorizzazione energetica dei rifiuti e delle biomasse agricole residuali , un nuovo progetto che la società conta di implementare proprio grazie al mio contributo.

Dunque, è ritornato alla sua passione per l’ambiente?

Direi di sì: non faccio esattamente ciò che sognavo, ma fortunatamente la passione per l’ambiente può essere declinata su fronti diversi senza che venga meno l’obiettivo originario

In quest’ottica, come valuta il percorso post-laurea dell’Energy Master?

Anche se il mio attuale lavoro mi consente di mettere in pratica poco dei contenuti che ho appreso in aula, durante il master, valuto comunque positivamente l’esperienza CTQ.

Soprattutto dal punto di vista motivazionale ed organizzativo, il contributo dell’Energy Master è stato fondamentale per approcciarmi nel modo giusto al mondo del lavoro. Ricordo ancora con piacere quel periodo per tanti motivi e soprattutto per l’ottima impostazione didattica, in cui si coniugava, in modo molto efficace, la professionalità di docenti esperti alla praticità delle esercitazioni.

Cosa ricorda invece del suo periodo di stage?

Dello stage, invece, non ho un buon ricordo, ma ad oggi posso dire che anche quell’esperienza mi è servita per diventare quello che sono oggi. Si è svolto presso una start-up che operava nel mercato dei crediti di CO2 volontari (VCM), offrendo ai propri clienti un servizio innovativo di Carbon Offset, e facente parte del Gruppo Entsorga Spa.

Da subito sono entrato nello staff operativo senza ricevere una vera e propria formazione formale. Dopo una prima parte dedicata allo sviluppo del prodotto nella quale ho potuto impiegare le mie conoscenze e che mi ha consentito di imparare molto riguardo alla problematica della gestione delle discariche e del biogas, le mie attività si sono allargate anche all’area commerciale. Ho collaborato con Entsorga per circa 2 anni e mezzo.

Pensando al futuro, quindi, che prospettive ha?

La mia più grande ambizione, al momento, è quella di diventare insostituibile per la società in cui lavoro. Sto lavorando tanto per questo e, senza troppa presunzione, credo di esserci vicino.

Quale consiglio si sentirebbe di dare ad un neolaureato di oggi?

In base alla mia esperienza potrei semplicemente consigliare di non fare scelte affrettate. Meglio prendere una decisione ponderata, consapevoli di quello che si vuole diventare, che prendere decisioni affrettate da rimpiangere per tutta la vita.

Vuoi maggiori informazioni sul Master che ha frequentato Stefano, clicca qui

di Graziana Petrarca
Stage & Placement Junior Specialist

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

Lascia un Commento