Energia Eolica da autostrade e ferrovie

zesca

Dalle Canarie arriva una ricerca promossa da Zecsa, azienda attiva nello sviluppo delle energie rinnovabili, che analizza la possibilità di sfruttare il vento naturale, che si crea dal movimento dei mezzi in moto sulle ferrovie e autostrade, per sviluppare Energia Eolica.

Oggetto dello studio è stato il viadotto Juncal nell’isola di Gran Canaria, dove il vento molto forte.

Gli scienziati hanno dimostrato che il vento che soffia tra i quattro piloni  può essere sfruttato da  turbine eoliche per produrre energia. Lo studio è stato poi approfondito alla Kingston University di Londra dove, grazie a modelli matematici e simulazioni al computer, si è arrivati alla conclusione che quella che garantirebbe la produzione energetica maggiore è rappresentata da due turbine con pale di lunghezza diversa, ha affermato il docente. “In tal modo le pale delle turbine riuscirebbero a spazzare la superficie massima possibile”.

La fattibilità dello studio ha fatto si che il piano Zecsa rientrasse nel progetto Painper (Public Achievement Plan for Renewable Energy Infrastructure), per la realizzazione di infrastrutture che dovrebbero incrementare la produzione da fonti rinnovabili in territori a elevata edificazione e in aree protette dove è limitato lo spazio disponibile per nuove installazioni.

Fonte: Clicca qui

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

Lascia un Commento