Come si scrive la Lettera di Presentazione da allegare al proprio CV?

Lettera-di-presentazione

La lettera di presentazioni insieme al CV sono il tuo biglietto da visita per l’azienda a cui ti proponi; il tuo asso nella manica per dimostrare la validità della tua candidatura, i tuoi punti di forza e gli elementi di contatto tra il tuo profilo professionale, l’azienda e il ruolo specifico per cui ti stai proponendo. Un solo obiettivo: essere convocato per un colloquio.

Non sai da dove iniziare a scrivere la tua lettera di presentazione? Bene, ecco 5 consigli utili per presentarti al meglio ai selezionatori:

1)  Evitare la sintesi del CV

La lettera di presentazione NON deve essere un riassunto sintetico del proprio CV, ma serve a dare al selezionatore un’idea della personalità del candidato, della sua professionalità e di ciò che lo spinge a chiedere un colloquio di lavoro per essere assunto presso quella azienda. Potenzialmente, la lettera di presentazione è letta per prima dal selezionatore e se non lo colpisci, sottolineando come le tue capacità e conoscenze siano coerenti con il profilo ricercato, difficilmente proseguirà nell’esaminazione della tua candidatura.

2)  Organizza il contenuto della lettera

 Prima di iniziare la stesura della lettera rileggi l’annuncio e prendi nota di: -le più importanti abilità che il lavoro richiede; -i motivi per cui tu pensi di essere adatto alla posizione; -il perché hai deciso di candidarti; -cosa ti piace di più di quel lavoro. Inoltre, solo se conosci bene te stesso e i tuoi obiettivi professionali riuscirai a scrivere una lettera di accompagnamento davvero efficace. In genere, la lettera segue questa struttura interna: dati del mittente, dati del destinatario, luogo e data, oggetto, corpo della lettera e firma. Questi elementi devono essere tutti ben individuabili a colpo d’occhio al fine di agevolare il più possibile la lettura.

 3)   Sii breve, non scrivere più di un foglio

La lettera di presentazione deve rientrare tutta su un solo foglio bianco. Cerca di utilizzare la stessa carta che usi per il curriculum vitae. E proprio come il cv, anche la lettera di accompagnamento deve essere scritta al computer. Con quale font? Il Times New Roman va benissimo. Non usare un corpo inferiore all’undici. Il colore da usare? Il nero.

4)   Sii chiaro, coerente e originale

Impaginazione della lettera di presentazione è importante, perciò è consigliabile un layout grafico chiaro e arioso. Non dimenticare di essere coerente, cercando di evidenziare il legame tra i punti fondamentali del tuo CV e il profilo che l’azienda cerca. Cerca di reperire più informazioni possibili sull’azienda, per sottolineare la coerenza tra la tua candidatura e i valori dell’azienda stessa e il contesto di mercato in cui opera. Infine, sii originale, cioè scrivi con un certo brio ed evita di dire cose banali. Ciò ti farà emergere rispetto ai molti che, di solito, scelgono di scrivere una lettera di presentazione formale, quasi burocratica.

 E se mandi la lettera di accompagnamento per e-mail?

Se l’invio del CV avviene per e-mail, la tua lettera di presentazione va inserita direttamente nel corpo dell’e-mail, mentre il curriculum vitae va negli allegati.

di L. Ciappi

Lascia un Commento o Richiedi Informazioni...

Lascia un Commento